Progetto “Asilo Nido MALAN” – Luserna San Giovanni

Il progetto è finanziato da:

Autofinanziato

Nello specifico “Sorrisi a 4 zampe” propone un progetto di A.A.A. rivolta ai bambini asilo nido di Luserna San Giovanni, con i seguenti obiettivi:

  • sensibilizzare i bambini a interagire nel modo corretto con un cane e ad utilizzare un adeguato linguaggio verbale e non verbale;
  • Responsabilizzare i bambini a prendersi cura di un altro soggetto, conoscere la diversità al tatto, colore, tipo di pelo ecc;
  • sensibilizzare i bambini che possono esserci giochi non adatti che possono aumentare l’aggressività del cane (confronto anche con giochi diseducativi per i bimbi);
  • far comprendere che il cane può essere un compagno di giochi, ma mai un giocattolo;
  • divertirsi tutti insieme!

Di seguito alcuni dei laboratori tipo:

  • Laboratori sulle differenze, diversità
  • Laboratorio sulle emozioni
  • Laboratorio sul cibo
  • infine altri laboratori su richiesta

Perché la Pet Therapy nelle scuole

Il mondo dei bambini è costellato di perso­naggi animali (basta entrare in un negozio di giochi didattici per rendersene conto, i migliori amici dei bambini sono cani ed or­setti di pezza), questo perché da sempre il mondo animale colpisce l’immaginario in­fantile, e non solo. Quello che però spesso accade, è che l’ani­male venga antropomorfizzato e gli vengano attribuiti sentimenti e comportamenti tipici della razza umana. La valenza positiva dell’incontro con l’a­nimale, con l’altro da me, può essere data solo dal riconoscimento dell’alterità, della soggettività di chi ci sta di fronte e dal con­fronto con esso. Attraverso il riferimento e la relazione diretta con gli animali è infatti possibile offrire al bambino la possibilità di conoscere e di con­frontarsi con le diverse forme di vita traen­done un beneficio non solo di tipo didattico/conoscitivo, ma anche di ordine educativo. I bambini vengono altresì coinvolti in diverse situazioni che vengono vissute in prima persona o partecipate, una realtà dove si crea conoscenza e confronto ed anche collaborazione e dove le capacità specifiche di ciascun attore della relazione hanno valore e prendono forza.

Alcuni obiettivi ed attività

Creare un dialogo con i bimbi. 

  • Presentazione, da parte delle insegnanti, della figura dell’Operatore di pet therapy, al gruppo di bambini; presentazione del cane da parte dell’operatore; racconto di una storia con il cane e avvio di conversazioni e racconti;
  • avvicinamento al cane: dove e come accarezzarlo, possibilità per chi lo desidera di interagire con il cane; pronuncia del nome.
  • sensibilizzare i bambini a interagire nel modo corretto con un cane.

Alimentazione

  • Dare cibo al cane, porgendogli la ciotola o con la mano: come si deve dare un premietto al cane;
  • prova di ogni singolo bambino, presentandosi al cane e proponendogli un premio.

Confronto

  • Riconoscimento delle diverse parti del corpo e confronto con quelle dei bimbi: diversità e similitudini.

Movimento del corpo

  • Imitazione dei movimenti del cane, passeggiate reggendo il guinzaglio.

 I colori

  • Commenti sui colori del pelo del cane.

Il tatto

  • Diversità di pelo dei cani.

La pulizia

  • Spazzolare il pelo, pulizia dei denti del cane.

 Infine il gioco

  • Come giocare con il cane (pallina, ricerca di oggetti nascosti ecc.).

Location: Asilo Nido MALAN, Luserna San Giovanni (TO)

Fruitori: Bambini 3-5 anni

Timing: Febbraio (1 mese)

Responsabile del Progetto: Alberto BADELLINO

Il team a 4 Zampe: Carolina, Biscotto, Camilla, Sally.


Vuoi sostenere questo progetto di Pet Therapy?

Clicca qui

Oppure: