Progetto “I.A.A. & Natura – Pensionato Regina Elena”

Il Progetto è finanziato da:

Autofinanziato

Il progetto A.A.A. si rivolge agli ospiti della struttura di riposo con lo scopo di intrattenere, motivare, favorire occasioni di dialogo e di incontro con altre persone, in quanto il nostro amico fedele a 4 zampe funge da catalizzatore sociale. Agli incontri di Pet Therapy verranno affiancate attività di emozioni naturalistiche, durante i quali il biologo tratterà temi riguardanti specie animali e botaniche locali e l’interazione uomo-ambiente naturalistico circostante; questi incontri aggiuntivi si pongono l’obiettivo di evocare, tramite l’apporto di materiale audio-visivo, “ricordi personali”.

Con il progetto si mira a favorire l’interazione e la socializzazione, a stimolare la conversazione tra gli ospiti e tra gli ospiti e il personale della struttura e inoltre a ridurre il senso di noia e di abbandono; gli obiettivi rientrano quindi nelle seguenti tipologie:

  • la salute mentale: incrementare le interazioni verbali, e non, tra i membri del gruppo, stimolare la memoria e l’attenzione al fine di ridurre l’ansia e la solitudine, aumentando l’autostima;
  • finalità educative: ampliare il vocabolario e migliorare la conoscenza di concetti come taglia, colore, ecc;
  • finalità motivazionali: aumentare il desiderio di partecipare ad un’attività di gruppo e incrementare l’interazione con gli altri;
  • sviluppare atteggiamenti di empatia e comportamenti epimeletici attraverso la cura dell’animale (carezza, pulizia, ecc);
  • permettere l’immaginazione, la creatività e la giocosità attraverso giochi di ricerca di oggetti, richieste di consegne ecc;
  • infine di attivazione della motricità globale (passeggiate, lancio di palline) e della motricità fine (giochi di “attivazione mentale”).


Location: Pensionato “Regina Elena”, Pancalieri (TO)

Fruitori: Ospiti del Pensionato

Timing: marzo 2018 – in corso

Responsabile del Progetto: Alberto BADELLINO

Il team a 4 Zampe: Biscotto, Pippa, Carolina, Biscotto, Camilla, Sally.


Vuoi sostenere questo progetto di Pet Therapy?

Clicca qui

Oppure: