Progetto “Il Raggio di Sole”

Progetto finanziato da:

Raggio di Sole Nichelino: www.ilraggiodisolenichelino.it

Il progetto E.A.A. parte dalla considerazione che il lavoro con l’animale (nel caso specifico con i cani) possa interessare diverse abilità e quindi:

    • facilitare il rilassamento e il benessere;
    • favorire l’interazione e la socializzazione con gli operatori attraverso attività ludiche fatte dai cani;
    • stimolare il contatto visivo e tattile;
    • favorire la motricità, poiché accarezzare e coccolare un cane produce un rilassamento anche a livello muscolare;
    • stimolare le funzioni psicologiche e mentali (memoria, attenzione, problem solving, abilità prassiche, capacità esecutive);
    • ridurre i disturbi comportamentali (come l’agitazione e l’aggressività);
    • sviluppare la comunicazione e il linguaggio;
    • la stimolazione sensoriale (come il contatto con la realtà, l’espressione di sentimenti ed emozioni, il miglioramento della concentrazione);
  • permettere l’immaginazione, la creatività e la giocosità sperimentandosi con il cane.

Questi sono tutti gli obiettivi possibili con un intervento di questo tipo. È importante poi decidere quali siano primari a seconda delle situazioni e dell’utente.

Obiettivi personali

Tenendo conto delle differenze dei ragazzi, sia di età che di livello di gravità (come indicato del DSM V), possiamo di conseguenza ipotizzare un intervento assistito con animali con i seguenti obiettivi, da adattare in base all’utente finale e di volta in volta:

  • le stimolazioni sensoriali, attraverso la vicinanza all’animale e l’accarezzamento;
  • l’aumento dei momenti di scambio e interazione (ad esempio la stimolazione del desiderio di essere coinvolto in attività di gruppo, l’incremento delle relazioni con l’altro);
  • lo sviluppo della coordinazione motoria e regolazione della motricità globale, attraverso percorsi obbligati (reggendo un guinzaglio), il lancio di oggetti per il cane, che poi li riporta, oppure tramite semplici percorsi di agility;
  • l’acquisizione e l’integrazione dello schema corporeo, attraverso il riconoscimento e il confronto di parti del corpo e l’imitazione successiva dei movimenti dell’animale;
  • il potenziamento della motricità fine, attraverso la preparazione dei giochi di attivazione mentale del cane, fino alla cura dell’animale;
  • la stimolazione delle funzioni cognitive (per arrivare ad un incremento dei tempi di attenzione e concentrazione);
  • la stimolazione della comunicazione verbale, resa possibile grazie ad una migliore interazione con il cane;
  • limitare le manifestazioni d’ ansia.

Tutte le attività suddette saranno indirizzate inoltre a favorire un potenziamento della calma e del rilassamento.

Alla base degli incontri c’è inoltre la ricerca di un canale comunicativo, altamente significativo sul piano emozionale, per arrivare ad attivare diversi livelli interattivi col fine di favorire la crescita delle capacità del soggetto.

Infine il progetto vede la possibilità di strutturare interventi individuali o di gruppo a seconda della necessità dell’utente. I gruppi possono essere composti da un massimo di 5/6 utenti, al fine di permettere una maggiore attenzione al singolo nonostante il lavoro venga eseguito in un piccolo gruppo.


Location: Raggio di Sole, Nichelino (TO)

Fruitori: utenti dell’Associazione

Timing: ottobre 2018 – in corso

Responsabile del Progetto: Monica BALMAS

Il team a 4 Zampe: Carolina, Biscotto, Sally, Camilla.


Vuoi sostenere questo progetto di Pet Therapy?

Clicca qui

Oppure: